Partita Iva 2020: regime forfettario, le mosse del governo oltre 65 mila euro

Secondo l’associazione dei commercialisti la prossima Legge di Bilancio penalizza fortemente le Partite Iva: imprese e lavoratori autonomi fanno da “bancomat” per il governo, l’accusa delle associazioni di categoria.

Il governo prevede di finanziare il taglio del cuneo fiscale per i lavoratori dipendenti inasprendo la tassazione su ditte e professionisti denuncia il Consiglio Nazionale dei Commercialisti. Con le disposizioni per le Partite Iva in arrivo con la Legge di Bilancio 2020, dicono dall’associazione, il governo potrebbe recuperare ben 3 miliardi nei prossimi 3 anni: il problema è che, almeno stando a quanto previsto attualmente dalla manovra, queste risorse non verranno reinvestite a favore di imprese e lavoratori autonomi, neanche in minima parte. Insomma, lo Stato starebbe richiedendo un “prestito forzoso” alle Partite Iva.